salta la navigazione

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Attività Promozione culturale

Altri modelli possibili

La crescita economica a tutti i costi è una variabile imprescindibile? La democrazia rappresentativa è davvero l’unico male minore possibile? Le risorse, per essere sfruttate al meglio, è giusto ed equo che seguano prassi di privatizzazione e di generazione di profitto? Esiste solo il PIL come indicatore attendibile per misurare lo stato di salute di un’economia e il livello di benessere di una comunità? Il livello di benessere di una comunità coincide per forza con la sua capacità di generare ricchezza o sono altri i parametri da considerare? Il reddito, ma non solo: il lavoro, l’inflazione, l’uguaglianza sociale ed economica, il tempo per le relazioni umane. Sono tanti i parametri che contribuiscono alla felicità, intesa non come stato d’animo, questione strettamente privata, ma come categoria allargata di benessere che vada oltre la mera misurazione del reddito. Ma quali sono gli elementi che incidono sulla "felicità economicamente sostenibile"? Il reddito è il più ovvio, e poi ce ne sono tanti altri di natura eterogenea, la disoccupazione, l’inflazione, l’istruzione, la possibilità di godere del tempo libero. Non tutti i fattori pesano allo stesso modo. A fronte di tali quesiti negli ultimi anni stanno nascendo nuove correnti di pensiero che portano a trovare altri punti di vista, altre soluzioni, altri paradossi e presupposti da cui partire per poter elaborare modelli di convivenza migliori, maggiore equità e qualità della vita, maggiore benessere. Ecco che la tutela dei beni comuni, un razionale sfruttamento delle risorse naturali, un orientamento alle fonti energetiche alternative come anche la messa in discussione dell’attuale modello di sviluppo divengono temi di grande attualità.

Su questi temi si snoda attraverso sei seminari, da dicembre ad aprile, il percorso formativo “Altri modelli possibili” pensato per trasmettere nuovi modelli di riferimento per l’economia, la regolazione dei mercati, la tutela dell’ambiente e la gestione dei processi di governance. L’iniziativa è organizzata dall’Università di Udine, dall’Associazione Rete Radie Resch di Udine, Oikos fvg, e-labora – Reti di ContaminAzioni socio economiche e l’“Associazione per la città ecosolidale – Scuola friulana per la decrescita” con la collaborazione del Centro interdipartimentale di ricerca sulla pace “Irene” dell’università di Udine.

Programma:

03/12/07 – Come far crescere una cultura dei beni comuni.

Relatore: Rosario Lembo – Economista; Direttore dell’Università del Bene Comune.

7/02/08 – Le contraddizioni dell’attuale sistema economico e proposte di nuovi indicatori e principi su cui basare la programmazione delle politiche. La cultura dei beni comuni.

Relatore: Riccardo Petrella – Economista; promotore del Manifesto del Contratto Mondiale dell’Acqua e fondatore dell’Università del Bene Comune.

21/02/08 – Proposta per un modello non economico basato sulla decrescita.

Relatore: Serge Latouche - Presidente dell’associazione «La ligne d’horizon» e professore di Scienze economiche all’Università di Paris XI e all’Institut d’études du devoloppement économique et social (IEDS) di Parigi.

28/03/08 - Città e partecipazione.

Relatore: Giovanni Allegretti - Ricercatore presso l’Università di Coimbra, Portogallo

04/04/08 – Il paradosso della democrazia: libertà e responsabilità verso le generazioni future.

Relatore: Marco Deriu - Docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università di Parma

18/04/08 – Un altro modo di esportare la democrazia

Relatore: Maria Cristina Costanzo – Vicesindaco di Grottammare (Marche)

___

info:Ufficio Stampa - Università degli Studi di Udine Palazzo Florio via Palladio 8 - 33100 Udine tel. 0432 556270 fax 0432 556279, e-mail: ufficio.stampa@amm.uniud.it

Responsabilità sociale (...)

Progettazione e valutazione

Ricerche

Formazione

Promozione culturale

RAPPORTO ATTIVITA’

Conferenze

Bilanci sociali e di genere

box Archivio di tutti gli articoli

cerca nel sito

torna su torna su | mappa Mappa del sito | key AREA RISERVATA | Accessibilità | Personalizza A | A | A | xhtml | css

2007 e-labora. Reti di ContaminAzione SocioEconomiche. | sito sviluppato con SPIP | da CLAPS | AMMINISTRAZIONE | webmaster