salta la navigazione

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

News

Tirocini formativi - linee guida nazionali

24 gennaio 2013

Governo, regioni e province autonome di Trento e Bolzano in sede di conferenza permanente hanno adottato le linee guida in materia di tirocini, ai sensi degli artt 34, 35 e 36 dell’art 1 della legge 92/2012

Regioni e Province Autonome ora hanno 6 mesi a partire dalla data dell’accordo per recepire nella propria normativa le linee guida adottate.

In coerenza con l’intesa per il rilancio dell’apprendistato, le linee guida sono orientate a prevenire gli abusi nell’utilizzo dei tirocini (il tirocinio è vietato "per attività lavorative per le quali non sia necessario un periodo formativo", ma anche la sostituzione da parte dei tirocinanti di lavoratori con contratti a termine nei periodi di picco delle attività. Inoltre, no all’uso degli stage per sostituire lavoratori assenti per malattia, maternità o ferie) e tendono alla promozione dell’utilizzo del contratto di apprendistato come strumento di ingresso privilegiato dei giovani nel mondo del lavoro.

Ribadendone la natura formativa, il documento individua tre fattispece di tirocinio:

- 1. Tirocini formativi e di orientamento

- 2. Tirocini di inserimenti/reinserimento nel mondo del lavoro

- 3. Tirocini di orientamento e formazione o di inserimenti re-inserimento dei disabili, svantaggiati ai sensi L 381/91 e richiedenti asilo

Vengono dunque definiti gli standard minimi che riguardano tutte le fattispecie di tirocinio anche se diversamente nominate (work experiences, stage, borse lavoro…). Per la fattispecie 3) le regioni possono definire deroghe. Fra le altre caratteristiche, introduce anche i parametri dell’indennità di partecipazione, comprendendola fra i 400 ed i 700 euro.

Il documento si presenta articolato nei seguenti punti:

- Durata del tirocinio
- Enti pubblici titolari
- Soggetti promotori
- Soggetti ospitanti
- Modalità di attivazione
- Garanzie assicurative
- Comunicazioni obbligatorie
- Modalità di attuazione
- Tutorship
- Attestazione attività svolta e delle competenze acquisite
- Indennità di partecipazione
- Monitoraggio
- Misure di vigilanza, controllo ispettivo e disciplina sanzionatoria

...

Daremo in seguito evidenza dell’avvenuta adozione, in primis da parte dell Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Stampa il testo Formato di stampa  send Segnala la pagina  get Acrobat Reader@ Scarica Acrobat Reader©

torna su torna su | mappa Mappa del sito | key AREA RISERVATA | Accessibilità | Personalizza A | A | A | xhtml | css

2007 e-labora. Reti di ContaminAzione SocioEconomiche. | sito sviluppato con SPIP | da CLAPS | AMMINISTRAZIONE | webmaster